Vai a sottomenu e altri contenuti

CHIUSURA SS 198 - COMUNICAZIONE AL PREFETTO

Data: 01/12/2011 18:30

Prot. n. 23/Sindaco giovedì 01 dicembre 2011


Al Prefetto di Nuoro
via Deffenu
08100 NUORO
FAX 0784.213260
email: protocollo.prefnu@pec.interno.it

Oggetto: Riscontro Vs. nota di richiesta chiarimenti del 1.12.2011.

In relazione alla nota di cui all'oggetto si informa che in data 30.11.2011 si è tenuta presso la Sala Giunta di questo Comune apposito incontro con i cittadini firmatari della lamentela sulle disfunzioni relative al sistema di trasporto scolastico.
Al riguardo, si allega apposita nota di riscontro a firma del sottoscritto, con la quale si precisano alcuni aspetti sulla problematica, onde far chiarezza, specificare alcune difficoltà esistenti e, infine, far presente anche a codesta Prefettura alcuni elementi totalmente diversi rispetto ai contenuti precisati nella lettera sottoscritta dai cittadini.
Rinviando ad un'attenta lettura della nota di riscontro menzionata per un esame preciso e più compiuto della situazione, si richiama l'attenzione su:
1. non è corrispondente a verità il fatto che il sottoscritto ''avrebbe'' rifiutato l'incontro ai cittadini, non essendo abitudine in oltre undici anni da Sindaco sottrarsi alle problematiche sociali in atto, ma anzi cercare di risolverle!
2. è in atto da alcuni giorni la chiusura della S.S. 198 da parte dell'ANAS, per i noti problemi di pericolo esistenti nel tratto verso la frazione di Gairo Taquisara, onde per cui si sono aggravati i problemi di natura finanziaria a carico del nostro Comune per far fronte alle spese necessarie per trasportare i bambini che dalla frazione si devono recare presso la scuola materna di Gairo. Infatti, per raggiungere Gairo occorre percorrere non più 16 Km andata e ritorno per due volte, ma oltre 60 Km per due volte in una strada peraltro più precaria e difficile!
3. Il tragitto viene compiuto due volte dal gestore privato del trasporto, poichè il bando per un solo viaggio venne aggiudicato con un certo numero di bambini che però, inaspettatamente per la frazione in perenne regressione demografica, durante l'anno scolastico in corso sono incrementati notevolmente di numero per varie ragioni (trasferimenti di diverse famiglie,ecc.), tanto da obbligare il Comune ad un ulteriore esborso finanziario per far fronte al trasporto di tutti gli alunni con due distinti viaggi;
4. In un precedente incontro tenuto dal vice Sindaco con delega all'istruzione e dall'operatrice sociale si era raggiunto un accordo con i genitori degli scolari che prevedeva la garanzia per il raggiungimento delle scuole dell'obbligo dalla frazione a tutti i ragazzi, mentre tre bambini della materna a turno sarebbero rimasti a casa.
5. Nella riunione con i genitori convocati direttamente dal sottoscritto il 30.11.2011, ci si è accordati, con l'ipotesi di verificare preventivamente ed entro pochissimo tempo la possibile individuazione a carico del gestore privato del servizio di trasporto di un mezzo più grande e capace di trasportare tutti gli scolari dalla frazione con un unico viaggio, eventualità che consentirebbe di sopportare gli ingenti costi. Diversamente, in caso contrario, l'accordo precedente di cui al punto 4. troverebbe condivisa applicazione tra tutti i genitori che si sono dimostrati sensibili rispetto al richiamo del sottoscritto finalizzato, nel garantire il trasporto per tutti coloro i quali devono assolvere alla scuola dell'obbligo, ad un senso di responsabilità comune per perseguire risparmio di risorse pubbliche, peraltro vista la difficile situazione del nostro Comune e, piu' in generale, delle AA.CC., ormai sempre più insufficienti per far fronte alla moltitudine di istanze dei cittadini con riferimento anche al mantenimento dei servizi essenziali.
6. Poichè la chiusura della S.S. 198 sta determinando difficoltà anche per il trasporto dei ragazzi che si recano nei diversi Istituti della Provincia con particolare riferimento a Jerzu, Lanusei e Tortolì, nel riappellarsi alla S.V., così come richiesto nella nostra nota n°6139 del 30.11.2011 di trasmissione dell'Ordine del Giorno approvato dal Consiglio Comunale all'unanimità in data 29.11.2011, nota che si riallega alla presente, al fine di addivenire alla convocazione di apposita riunione che consenta di verificare con le parti in causa la possibile apertura programmata della strada citata, onde ridurre i disagi per le comunità dell'area, si evidenzia, altresì, la necessità di sensibilizzare anche l'ARST al fine di adoperarsi onde evitare i disagi causati agli studenti in questi giorni con ritardi e anticipazioni drastiche degli orari degli autobus, abbandono degli studenti in luoghi troppo distanti dalle sedi scolastiche e, sopratutto, per verificare la possibilità di attivare la linea ferroviaria Ussassai-Taquisara-Lanusei-Tortolì e/o l'istituzione di corse di bus idonee per le nostre comunità.

Certo di aver esplicitato, anche a mezzo delle due note allegate, in modo dettagliato la situazione e le problematiche in atto, con riferimento alle due distinte problematiche di cui al punto 6) della presente si rimane in attesa di cortese urgente riscontro da codesta Prefettura.

Cordialità.

IL SINDACO
Roberto Marino Marceddu

A chi rivolgersi

A chi rivolgersi - Referente
Ufficio/Organo: Sindaco
Indirizzo: Via della Libertà 7, 08040 Gairo (OG)
Telefono: 0782-760001
Fax: 078273420  
Email: sindaco@comune.gairo.og.it
Email certificata: sindaco@pec.comune.gairo.og.it
Scheda ufficio: Vai all'ufficio
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto