Vai a sottomenu e altri contenuti

COMUNICATO AGLI OPERAI FORESTALI ED ALLA POPOLAZIONE

Numero: 201314 Data: 27/11/2014 21:15 Categoria: NOTE E COMUNICAZIONI DEL SINDACO DI GAIRO

COMUNICATO AGLI OPERAI FORESTALI DI GAIRO:
Nel 1991 venne firmata apposita Convenzione con l'ex Azienda Foreste Demaniali per concedere circa 3800 ettari di terreni comunali in cambio di lavori di forestazione e dell'assunzione di circa 150 operai tra turnisti semestrali ed a tempo indeterminato, che andavano ad aggiungersi a quelli del cantiere storico del rimboschimento di Sarcerei.
La Delibera del Consiglio Comunale dell'epoca non aveva previsto alcunchè sulla sospensione dell'uso civico, il quale esisteva sulle superfici concesse in forestazione, ma venne accertato dall'Assessorato Regionale all'Agricoltura, così come in altre decine di Comuni sardi, solo nell'ottobre 2004.
Sino a poco tempo fa nulla si è rilevato su tale carenza ed incompletezza procedurale, né da parte della Regione, né tantomeno da parte dell'Ente Foreste nel frattempo subentrato all'ex Azienda Foreste Demaniale.
Recentemente, un cittadino ha evidenziato, formalizzando apposita richiesta al Comune di Gairo ed interessando anche il Commissario Usi Civici, ARGEA, l'Assessorato Regionale all'Agricoltura e l'Ente Foreste, come la decisione assunta sia irregolare e manifestando l'intento di far dichiarare illegittima la Convenzione Comune-Ente Foreste qualora non venisse soddisfatta una sua istanza tesa ad assicurarsi dopo tanti anni il diritto alla concessione uso pascolo rilasciata peraltro a diversi altri pastori gairesi.
Si evidenzia come il cittadino in questione sia stato escluso dalle concessioni a seguito di un regolare Bando Pubblico dell'Ente Foreste per il quale nulla il Comune puo' e deve determinare.
Ciononostante da alcune verifiche effettuate anche con gli Uffici dell'Ente Foreste è emerso come effettivamente la procedura di concessione dei terreni per la forestazione concretizzatasi con la Convenzione del 1991 debba essere regolarizzata ''ora per allora'' con la richiesta di sospensione temporanea dell'uso civico dai terreni interessati alla forestazione avviando e concretizzando l'iter previsto dalla L.R. 12/1994 sugli usi civici.
A fronte di tale esigenza abbiamo inteso convocare in data odierna il Consiglio Comunale per chiedere la sospensione dell'uso civico ai competenti uffici regionali: purtroppo, sono risultati presenti solo i consiglieri Piras Giuliana, Scattu Daniela, Usai Paolo, Sirigu Marcello, Mulas Fausto, Salis Gianantonio, Doneddu Stefano e il Sindaco Roberto M.Marceddu. Ciò ha determinato l'approvazione della proposta di delibera, ma la sua inefficacia, stante che è richiesta la maggioranza qualificata dei 2/3 dei componenti il Consiglio per la votazione, per cui mancava almeno un consigliere comunale all'appello.
Probabilmente non ha funzionato la comunicazione e non tutti i consiglieri hanno quindi potuto percepire l'importanza della proposta di regolarizzare la situazione, onde per cui, si è deciso di riconvocare il Consiglio per il prossimo GIOVEDI' 4 DICEMBRE ORE 19,00, al fine di ottenere il numero dei voti necessari ad avviare l'iter e regolarizzare la situazione.
Ovviamente, si è consapevoli dell'importanza della deliberazione per la comunità gairese, stante gli effetti che avrebbe sugli operai forestali un'eventuale e NON auspicata determinazione degli organi competenti che dichiarasse nulla la Convenzione del 1991!
Si precisa che l'interesse a regolarizzare la situazione non possa essere di esclusiva pertinenza dei soli consiglieri presenti oggi, ma del consiglio nella sua interezza, stante che la tutela dei posti di lavoro di tutti gli operai forestali non ha di sicuro colore politico o di schieramento in Consiglio!
Inoltre, onde evitare equivoci, si afferma come la proposta di regolarizzare la situazione riguarda SOLO i terreni concessi in forestazione e non altre superfici come per esempio quelle ove si pratica l'enfiteusi. Sempre per evitare equivoci, si precisa che la sospensione dell'uso civico viene realizzata per consentire esclusivamente all'Ente Foreste di realizzare nelle superfici interessate la propria attività con la forza lavoro assunta e non per mettere in condizioni gli allevatori di poter usare indiscriminatamente le terre civiche. Solo gli allevatori titolari di apposita concessione, come accade attualmente, potranno continuare in regime di regolarità, a continuare a fruire di limitate tanche ad uso pascolo.
Ovviamente, chi scrive, prossimo ormai nel mese di maggio 2015 alla conclusione del proprio mandato amministrativo, non ha interesse a creare turbativa, disordine sociale e contrapposizioni di un qualsiasi genere, stante che ha e ha sempre avuto a cuore le sorti del Paese, il benessere dei suoi cittadini e la sicurezza dei lavoratori a tutte le categorie cui appartengano, nessuna esclusa. Per tale motivo nell'aggiornare la riunione del Consiglio Comunale per la data sopra indicata INVITA anche tutti i cittadini a partecipare, con particolare riferimento agli operai forestali dei cantieri forestali di Perda ‘e Liana e Cartucceddu.

SINDACO ROBERTO MARINO MARCEDDU

http://www.sardegnaambiente.it/j/v/1037?s=3&v=9&c=6713&idz=11

Link di riferimento

https://www.facebook.com/sindaco.gairo/posts/396493500501756

A chi rivolgersi

A chi rivolgersi - Referente
Ufficio/Organo: Sindaco
Indirizzo: Via della Libertà 7, 08040 Gairo (OG)
Telefono: 0782-760001
Fax: 078273420  
Email: sindaco@comune.gairo.og.it
Email certificata: sindaco@pec.comune.gairo.og.it
Scheda ufficio: Vai all'ufficio
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto